Cecchi Villa Cerna

Cecchi

Una storia di viticoltura antica e ben radicata, ma anche ricca di visione e cambiamenti

La storia della famiglia Cecchi con il vino è antica e ben radicata ma anche ricca di visione e cambiamenti. A fine Ottocento è Luigi Cecchi a segnare l’inizio dell’attività, primo tassello di una fiorente impresa mercantile che si svilupperà nel tempo, con uno sguardo sempre più ampio e internazionale. Per le interessanti realtà agricole, dando al progetto la fisionomia che conosciamo oggi, bisogna però fare un salto piuttosto lungo.

Negli anni Sessanta del Novecento arriva la prima acquisizione con Villa Cerna, a Castellina in Chianti, ancora oggi fiore all’occhiello del portafoglio di famiglia. La Toscana è da sempre la casa dei Cecchi, così ecco gli ingressi di Castello di Montaùto, a San Gimignano, e Val delle Rose, nella zona del Morellino.

Dopo un’incursione in Umbria, con la Tenuta Alzatura di Montefalco, è il momento di una piccola vigna nei pressi di Sant’Antimo, a Montalcino. Forse il colpo a sensazione, però, almeno per gli amanti più autentici e romantici del Chianti Classico, è Villa Rosa. Una tenuta storica e ricca di fascino, tra quelle che vengono ricordate per la regia produttiva di Giulio Gambelli, uno dei più grandi interpreti di sempre del sangiovese chiantigiano. Siamo sempre nel comune di Castellina, su terreni calcarei a matrice argillosa, caratterizzati dai classici galestro e alberese. Uno spettacolo di ben 126 ettari complessivi, di cui una piccola parte vitati (anche se in fase di aumento). Qui non mancano vecchi filari e i nuovi impianti sono esclusivamente dedicati al sangiovese.

Una storia che riannoda i fili del passato e riafferma il senso di appartenenza dei Cecchi con la loro terra; solo all’inizio da un punto di vista progettuale ma già capace di regalare vini ricchi di fascino e impronta territoriale. Se i progetti “agricoli” rappresentano il fiore all’occhiello del gruppo, vanno rimarcati i continui sforzi per la sostenibilità ambientale ed energetica. Tra questi, ci piace sottolineare l’attenzione rivolta all’acqua. In cantina è stato realizzato un sistema innovativo di fitodepurazione che permette di rigenerare l’acqua utilizzata, evitando moltissimi sprechi.

 

Villa Cerna Chianti Classico Riserva Docg

La prima azienda agricola acquisita dalla famiglia Cecchi, porta in dote un vino che rappresenta il territorio in chiave moderna. Blend di sangiovese e colorino, è un rosso fresco e armonico quanto intenso, ricco di sfumature e buona struttura. Matura per 14 mesi tra barrique e tonneau, e almeno altri 9 in bottiglia.

Maggiori informazioni

Famiglia Cecchi
Località Casina dei Ponti, 56
53011 Castellina in Chianti (Siena)
tel: +39 0577 54311
mail: cecchi@cecchi.net

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
Articoli
correlati